Nandrolone Decanoato

Nandrolone Decanoato è uno steroide anabolico indicato per la gestione dell’anemia dell’insufficienza renale aumentando l’emoglobina e la massa a cellule.

Nome generico Nandrolone Decanoato Drugbank Numero di adesione DB08804

Il nandrolone decanoato, noto anche come nandrolone caprinato, è uno steroide anabolico alchilato indicato nella gestione dell’anemia dell’insufficienza renale e come terapia aggiuntiva nel trattamento dell’osteoporosi senile e postmenopausa. 8,11,12,13 Il processo per la creazione di esteri di nandrolone è stato brevettato in Spagna nel 1959 15 e nel 1960, è stato descritto come una lunga durata di azione e un forte effetto anabolico rispetto al nandrolone e ad altri esteri. 11

Steroidi-veri – negozio di steroidi numero 1 in Italia

Nandrolone Decanoate è stata concessa l’approvazione della FDA il 5 ottobre 1962. 12

Tipo di piccole molecole di piccole molecole approvate, struttura illecita

Struttura per nandrolone decanoato (DB08804)

  • 19-Nortestosterone Decanoato
  • Nandrolone 17β-decanoato
  • Nandrolone Decanoato

Farmacologia

Il nandrolone decanoato è indicato nella gestione dell’anemia dell’insufficienza renale. 12 In Canada, è anche indicato come terapia aggiuntiva nel trattamento dell’osteoporosi senile e postmenopausa. 13

Ridurre i tassi di fallimento dello sviluppo dei farmaci
Build, Train and Convalida Modelli di apprendimento automatico con set di dati basati sull’evidenza e strutturati.
Build, Train e Convalida Modelli predittivi di apprendimento con set di dati strutturati.
Evita eventi avversi pericolosi per la vita

Migliorare il supporto alle decisioni cliniche con le informazioni su Controindicazioni e avvertimenti di blackbox, restrizioni sulla popolazione, rischi dannosi e altro ancora.

Evita eventi avversi pericolosi per la vita e migliora il supporto alle decisioni cliniche.

Il nandrolone decanoato è uno steroide anabolico alchilato indicato nella gestione dell’anemia dell’insufficienza renale e come terapia aggiuntiva nel trattamento dell’osteoporosi senile e postmenopausa. 8,12,13 ha una lunga durata dell’azione in quanto viene data ogni 3-4 settimane e un’ampia finestra terapeutica come overdose acute sono rare. 8,13 pazienti devono essere consigliati in merito ai rischi di dare questo farmaco a pazienti con malattie cardiache, renali o epatiche. 13

Meccanismo di azione

Il nandrolone decanoato è idrolizzato a nandrolone, possibilmente da PDE7b. 3,5 nandrolone viene portato nelle cellule dall’endocitosi mediata dal recettore, dove interagisce con il recettore degli androgeni. 9,10 Dopo aver legame con il recettore degli androgeni, si verifica un cambiamento conformazionale, il recettore degli androgeni entra nel nucleo, si dimerizza e può quindi legarsi a segmenti di DNA per regolare la trascrizione. 10 androgeni possono anche regolare la trascrizione attraverso l’attivazione di ERK, AKT e MAPK; o legame con i fattori di trascrizione in modo competitivo e competitivo. 10

Una dose intramuscolare di 50 mg di nandrolone decanoato raggiunge una media cmax 2.14 ng/ml, con una media tmax di 30 ore e un AUC medio di 400 H*ng/ml. 1 a 100 mg dose intramuscolare di nandrolone decanoato raggiunge una media cmax 4.26 ng/ml, con una media tmax di 30 ore e un AUC medio di 862 H*ng/ml. 1 a 150 mg dose intramuscolare di nandrolone decanoato raggiunge una media cmax 5.16 ng/ml, con una media tmax di 72 ore e un AUC medio di 1261 H*ng/ml. 1

Volume di distribuzione

I dati relativi al legame percentuale proteico del decanoato di nandrolone non sono prontamente disponibili. Dopo che il nandrolone il decanoato viene idrolizzato in nandrolone, è legato all’ormone sessuale legante la globulina. 6

Il nandrolone decanoato è idrolizzato a nandrolone, possibilmente da PDE7b. 3,5 nandrolone è ulteriormente metabolizzato ai metaboliti urinari 19-norandrosterone, 19-noretiocholone e 19-norepiandosterone. 2,13 19-norandrosterone è 3-o-glucuronidato da UGT2B7, UGT 1A4, UGT2B4, UGT1A3 e UGT1A1. 4 19-norveetioicolanolone è 3-o-glucuronidato da UGT2B7, UGT2B4, UGT1A4, UGT1A10, UGT1A3 e UGT1A1. 4

Abbassante i prodotti di seguito per visualizzare i partner di reazione

Il decanoato di nandrolone viene eliminato come metaboliti urinari, tuttavia i dati relativi all’eliminazione nelle feci non sono prontamente disponibili. 7 dati nei bovini mostrano che il nandrolone è eliminato al 30% nelle feci. 7

Il nandrolone decanoato ha una mezza vita di assorbimento di 6 giorni e una mezza vita di eliminazione di 4.3 ore. 13 studi alternativi hanno dimostrato che il nandrolone decanoato ha una mezza vita terminale di 7.1, 11.7 e 11.8 ore per dosi di 50, 100 e 150 mg rispettivamente. 1

50 mg, 100 mg e 150 mg di dosi di decanoato di nadrolone avevano calibri apparenti medi di 80.0 l/h, 74.3 l/h e 76.Rispettivamente 2 l/h. 1

Migliora il supporto alle decisioni e i risultati della ricerca

Con dati sugli effetti avversi strutturati, incluso: Avvertenze Blackbox, reazioni avverse, avvertimento e precauzioni e tassi di incidenza.

Migliorare il supporto alle decisioni e i risultati della ricerca con i nostri dati sugli effetti avversi strutturati.

I dati relativi al sovradosaggio acuto di nandrolone decanoato non sono prontamente disponibili. 13 Tuttavia, i pazienti che vivono un sovradosaggio cronico di steroidi anabolizzanti possono sperimentare effetti avversi tra cui la soppressione del testosterone e della spermatogenesi, la riduzione dei testicoli, la ridotta libido e la disfunzione erettile negli uomini; e soppresso estrogeni, progesterone e ovulazione, amenorrea e clitoromegalia nelle donne. 8 pazienti possono anche sperimentare effetti avversi neuropsichiatrici, cardiovascolari ed epatici. 8 steroidi anabolizzanti alchilati come il nandrolone decanoato hanno maggiori probabilità di causare effetti avversi epatici. 8 Trattare i pazienti con misure sintomatiche e di supporto.

L’intraperitoneal Ld50 nei topi è> 566 mg/kg. 14

Percorsi non disponibili Effetti farmacogenomici/ADRS

Interazioni

Queste informazioni non devono essere interpretate senza l’aiuto di un operatore sanitario. Se ritieni di aver sperimentato un’interazione, contatta immediatamente un operatore sanitario. L’assenza di un’interazione non significa necessariamente non esistono interazioni.

Write A Comment